Salta il contenuto
Creare-routine-per-adolescenti-con-autismo

Creare routine per adolescenti con autismo

Creare routine per adolescenti con autismo: Una guida per ridurre stress e ansia


Avere delle routine può essere incredibilmente utile per gli adolescenti con autismo, in quanto fornisce un senso di struttura e prevedibilità che può aiutare a ridurre l'ansia e lo stress. Inoltre, consente loro di pianificare e sapere cosa aspettarsi nella vita di tutti i giorni. In questo articolo parleremo di come creare una routine efficace e adatta alle esigenze individuali di ogni adolescente con autismo, insieme a suggerimenti sulle attività da includere nel programma giornaliero. Verranno inoltre illustrati i modi in cui la routine può essere modificata in base ai cambiamenti di interessi o esigenze. In definitiva, creando un ambiente di sostegno attraverso una routine accuratamente costruita, i genitori e gli assistenti possono aiutare gli adolescenti con autismo a condurre una vita più tranquilla e ricca di esperienze significative.

Quando si stabilisce una routine per gli adolescenti con autismo, è importante tenere conto dei loro bisogni e interessi individuali. Per essere sicuri che la routine abbia successo, coinvolgete l'adolescente nello sviluppo della stessa: dovrebbe avere un ruolo attivo nel decidere quali attività includere. Inoltre, nel creare il programma, bisogna tenere conto di eventuali considerazioni speciali, come sensibilità sensoriali o problemi medici. Inoltre, assicuratevi di dare loro la possibilità di scegliere, in modo che possano impegnarsi e sentirsi responsabilizzati durante tutto il processo.

Una volta creato un piano dettagliato di come sarà la routine quotidiana, è il momento di iniziare a incorporare attività piacevoli per l'adolescente con autismo. Considerate la possibilità di includere attività fisiche come passeggiate o yoga, attività creative come il disegno o la musica e attività mentali come giochi da tavolo o puzzle. Inoltre, potrebbero esserci attività terapeutiche di cui il vostro adolescente potrebbe beneficiare: parlatene con un professionista della salute se pensate che sia questo il caso.

Infine, è importante ricordare che le routine possono (e devono!) cambiare nel tempo, man mano che gli interessi si evolvono e si rende necessario un cambiamento. Assicuratevi di verificare regolarmente con l'adolescente che la routine funzioni ancora e di apportare le dovute modifiche. Considerate anche la possibilità di ritagliarvi del tempo libero per fare tutto ciò che desiderano: dopo tutto, per gli adolescenti con autismo è altrettanto importante avere dei momenti di spontaneità!

Stabilendo un ambiente di sostegno attraverso una routine personalizzata, i genitori e gli assistenti possono aiutare i loro adolescenti con autismo a vivere esperienze più tranquille e significative nella loro vita quotidiana. Con le giuste strategie, questo può portare a una prospettiva più positiva per loro nel lungo periodo.

L'importanza delle routine per gli adolescenti con autismo
Le routine possono essere incredibilmente utili per gli adolescenti con autismo, consentendo loro di sentirsi più padroni della situazione e riducendo lo stress e l'ansia. Avere un senso di struttura nella vita di tutti i giorni può dare loro un senso di sicurezza e stabilità, nonché l'opportunità di mettere in pratica le abilità di risoluzione dei problemi e di sviluppare capacità di vita indipendente.

Con le routine, gli adolescenti con autismo hanno la possibilità di pianificare e sapere cosa aspettarsi. Questo è particolarmente importante perché spesso incontrano difficoltà nelle transizioni a causa della loro sensibilità sensoriale o della difficoltà a comprendere le situazioni sociali. Avendo un programma prevedibile, può diventare più facile per loro elaborare nuove informazioni e prepararsi meglio a qualsiasi potenziale cambiamento o sorpresa che potrebbe presentarsi.

Inoltre, le routine aiutano a creare abitudini positive che possono essere utili a lungo termine. Gli adolescenti con autismo possono imparare a gestire il proprio tempo in modo più efficace, a organizzarsi e a portare a termine i compiti in modo indipendente: tutte abilità di vita preziose che serviranno loro quando raggiungeranno l'età adulta. Le routine permettono inoltre agli adolescenti con autismo di avere una maggiore autonomia nella loro vita, potendo anticipare ciò che verrà dopo senza affidarsi a indicazioni esterne o a istruzioni degli adulti.

Le routine sono anche strumenti eccellenti per rinforzare i comportamenti positivi, poiché gli adolescenti con autismo hanno maggiori probabilità di ricordare le istruzioni se vengono ripetute regolarmente alla stessa ora ogni giorno. Quando certe attività sono associate in modo coerente a determinati momenti della giornata (ad esempio, lavarsi i denti dopo pranzo), per l'adolescente con autismo diventa una seconda natura ricordare ciò che deve essere fatto senza bisogno di molte istruzioni da parte vostra o di altri assistenti. Questo significa meno stress per tutte le persone coinvolte!

Infine, avere delle routine facilita le famiglie che hanno a che fare con adolescenti autistici, in quanto possono contare su questo sistema per fornire struttura e prevedibilità in giornate altrimenti caotiche. Un programma accuratamente elaborato riduce la confusione su chi è responsabile di quali compiti, diminuisce le discussioni tra fratelli o membri della famiglia su chi deve fare quali faccende e, in generale, crea un'atmosfera di calma all'interno dell'ambiente domestico: tutte componenti fondamentali per il successo della genitorialità!

Nel complesso, le routine forniscono agli adolescenti con autismo un incredibile sostegno psicologico ed emotivo, aiutandoli a sviluppare abilità di vita essenziali che li accompagneranno fino all'età adulta. In qualità di genitori o assistenti di adolescenti con autismo, dobbiamo fare in modo di creare una routine utile e adattata in modo specifico alle esigenze individuali dei nostri figli, consentendo a tutti noi di raccogliere i suoi numerosi benefici!

Come coinvolgere l'adolescente nella creazione di una routine?
Quando si tratta di creare una routine per gli adolescenti con autismo, è importante coinvolgerli nel processo. In questo modo, possono sentirsi responsabilizzati e più motivati a rispettare il programma. A tal fine, è bene iniziare a discutere dei vantaggi di avere delle routine e di come queste possano aiutare la loro vita quotidiana.

È anche importante spiegare che la routine non deve essere rigida o severa, sottolineando che la flessibilità e la spontaneità sono comunque consentite all'interno della sua struttura. Questo aiuterà ad alleviare la paura di essere sopraffatti da troppe strutture, che può essere un problema per gli adolescenti dello spettro autistico.

Una volta che l'adolescente ha capito meglio perché una routine è utile, è il momento di coinvolgerlo nella sua creazione. Iniziate a fargli pensare ad alcune attività che vorrebbero incorporare nel loro programma giornaliero. Semplici cose come le faccende domestiche, i momenti di gioco libero con i fratelli o gli amici, le sessioni di studio, le pause per i pasti, ecc. sono tutte scelte valide, ma assicuratevi di tenere conto anche degli interessi del vostro adolescente!

Un altro ottimo modo per coinvolgere l'adolescente nella creazione della sua routine è quello di utilizzare strumenti di programmazione visiva. Molti bambini e ragazzi dello spettro autistico li trovano utili, in quanto forniscono un modo semplice per visualizzare la loro giornata e pianificarla di conseguenza senza bisogno di richiami verbali da parte degli adulti o di chi si occupa di loro. Anche gli ausili visivi, come le liste di controllo o i calendari, possono essere incredibilmente utili per aiutare vostro figlio o vostra figlia a mantenersi organizzati e in regola durante la giornata.

Infine, non dimenticatevi di prevedere, se necessario, un ampio margine di tempo libero per l'adolescente; ciò potrebbe significare mettere da parte un po' di tempo dopo la scuola prima di iniziare a fare i compiti o concedergli un po' di tempo libero la sera mentre si riposa prima di andare a letto. Permettere all'adolescente di avere un certo margine di manovra nel suo programma può contribuire a rendere le cose meno opprimenti e a dargli più libertà quando si tratta di scegliere come trascorrere la giornata, assicurando in definitiva che sia voi che vostro figlio/a siate soddisfatti della nuova routine creata!

Attività che possono essere incluse nel programma giornaliero
Quando si tratta di creare una routine per gli adolescenti con autismo, è importante includere attività stimolanti e coinvolgenti. Per esempio, si può coinvolgere l'adolescente in attività creative come l'arte, la musica o la fotografia, che possono aiutarlo a esprimersi e a sfogare la sua energia. Inoltre, attività fisiche come il nuoto, la bicicletta o le passeggiate sono ottime opzioni perché incoraggiano il movimento fisico e promuovono una migliore salute generale.

È anche utile incorporare compiti educativi nel programma giornaliero. Con le numerose risorse online disponibili al giorno d'oggi, impostare un programma personalizzato per il vostro adolescente con autismo può essere relativamente facile! Dai fogli di comprensione della lettura e dai problemi di matematica alle gite virtuali e alle videolezioni: le possibilità sono praticamente infinite quando si tratta di migliorare le capacità educative in modo divertente!

Altre attività utili possono essere il rafforzamento delle abilità sociali attraverso corsi di gruppo o sessioni di terapia, il promemoria e il monitoraggio dei farmaci, le lezioni di budgeting che insegnano le abilità di base della gestione del denaro e gli esercizi di problem solving come i puzzle o i rompicapo che aiutano a promuovere le capacità di pensiero critico e danno alla mente alcuni stimoli necessari.

Indipendentemente dal tipo di attività che si sceglie di incorporare nella routine quotidiana dell'adolescente, la cosa più importante è che si senta a proprio agio nel parteciparvi. È inoltre essenziale che ogni attività sia adattata in modo specifico alle esigenze individuali di vostro figlio: che si tratti di imparare a usare i mezzi pubblici per le commissioni o di preparare gli spuntini in anticipo in modo che i pasti siano pronti su richiesta, assicurarsi che questi compiti si adattino al loro stile di vita li renderà senza dubbio più efficaci!

Per i genitori o per chi si occupa di adolescenti con autismo, avere una routine quotidiana accuratamente creata fornisce una struttura cruciale durante la giornata. Non solo aiuta a ridurre l'ansia e lo stress, ma fornisce anche ai nostri figli una guida su come gestire la propria vita in modo indipendente. Utilizzando ausili visivi come liste di controllo o calendari e coinvolgendoli nel processo di creazione della routine da zero, possiamo dare ai nostri adolescenti autistici gli strumenti necessari per avere successo, pur lasciando loro un po' di libertà lungo il percorso!

Modi per adattare la routine in base ai cambiamenti di interessi o esigenze
Quando si tratta di creare una routine per gli adolescenti autistici, è importante avere un approccio flessibile che possa adattarsi alle loro esigenze e ai loro interessi che cambiano. La routine deve essere adattata in modo specifico allo stile di vita e alle capacità dell'individuo, in modo che sia utile e realizzabile.

Un modo per adattare la routine è introdurre nuove attività gradualmente, in modo da non sopraffare l'adolescente. Ad esempio, se vostro figlio o figlia mostra interesse per la fotografia, iniziate a fargli scattare foto dell'ambiente circostante prima di passare a compiti più tecnici come la modifica delle foto o l'apprendimento delle impostazioni della fotocamera. In questo modo avranno il tempo di abituarsi ai nuovi concetti senza farsi sopraffare.

È inoltre essenziale valutare le esperienze quotidiane dell'adolescente e apportare le modifiche necessarie in base a come stanno andando le cose. Se un'attività non funziona, forse è meglio provare qualcos'altro. Inoltre, se qualcosa si rivela troppo difficile o stressante per vostro figlio, potrebbe essere saggio suddividere il compito in parti più piccole o fornire supporto quando necessario.

Infine, non dimenticatevi della possibilità di scelta quando create una routine per gli adolescenti con autismo: lasciare all'adolescente un po' di libertà nel decidere come trascorrere la giornata può contribuire a rendere le cose meno opprimenti e a dargli un maggiore controllo sul suo programma. Potreste anche assegnare loro delle scelte specifiche nel corso della giornata, come ad esempio far scegliere loro quale attività fisica vogliono fare per prima o quale tipo di merenda desiderano dopo la scuola, in quanto questo darà loro un senso di responsabilità sulla loro routine, rafforzando al contempo i comportamenti positivi!

Per creare una routine quotidiana di successo per gli adolescenti con autismo è necessario comprendere le loro esigenze e i loro interessi individuali ed essere disposti ad adattarsi di conseguenza nel tempo. Con un'attenta pianificazione e con le modifiche necessarie, i genitori e gli assistenti possono garantire ai loro figli una struttura che li aiuti a ridurre i livelli di stress e che, allo stesso tempo, dia loro un po' di libertà!

Perché è importante concedere agli adolescenti con autismo un po' di tempo libero ogni giorno?
È importante concedere agli adolescenti con autismo un po' di tempo libero ogni giorno perché questo permette loro di rilassarsi e divertirsi. Il tempo libero aiuta a ridurre lo stress e offre loro l'opportunità di fare qualcosa che gli piace, come giocare o leggere un libro. Inoltre, permette loro di controllare i propri orari, il che può contribuire ad aumentare la loro autostima e a farli sentire più indipendenti. Avere un po' di tempo libero ogni giorno può essere vantaggioso per gli adolescenti con autismo, in quanto aiuta a mantenere la loro mente attiva e impegnata, fornendo anche le tanto necessarie pause dalle attività di routine.

In conclusione, una routine accurata può fornire agli adolescenti con autismo la struttura di cui hanno bisogno per avere successo, pur consentendo loro una certa libertà lungo il percorso. I genitori e gli assistenti devono essere consapevoli delle esigenze e degli interessi individuali del figlio e regolare la routine di conseguenza. È inoltre importante ricordare di lasciare all'adolescente un po' di tempo libero ogni giorno, in modo che possa rilassarsi, divertirsi e praticare le attività che lo interessano. Con un po' di pianificazione e creatività, i genitori e gli assistenti possono garantire ai loro figli con autismo sicurezza, sostegno e successo!

Inoltre, pause regolari durante la giornata, come il tempo dedicato agli hobby o ai giochi, possono contribuire a fornire stimoli mentali e dare agli adolescenti con autismo l'opportunità di esprimersi. Questo può essere particolarmente vantaggioso per coloro che possono avere difficoltà a comunicare verbalmente, in quanto consente loro di entrare in contatto con gli altri in un modo che è confortevole e familiare per loro. Inoltre, avere qualcosa di piacevole da aspettare ogni giorno può aumentare i livelli di autostima e far sembrare tutto più gestibile.

Infine, l'introduzione di nuove attività in modo graduale, invece che in una sola volta, permette agli adolescenti con autismo di abituarsi al compito senza sentirsi sopraffatti. Questo darà loro un maggiore senso di fiducia nell'affrontare situazioni sconosciute e, in ultima analisi, porterà a risultati più soddisfacenti.

In conclusione, avere una routine personalizzata e adattata specificamente alle persone con autismo può portare a una visione più positiva nel lungo periodo. Con un'attenta pianificazione e con gli aggiustamenti apportati lungo il percorso, i genitori e gli assistenti possono assicurarsi che i loro figli abbiano una struttura che fornisce sicurezza e incoraggia l'indipendenza allo stesso tempo!

Copyright Upbility Publications 2023

Libri suggeriti: 

Puoi anche leggere: 

Articolo precedente ADHD per adulti e capacità organizzative