Salta il contenuto
Capire-la-dislessia-Informazioni-e-consigli

Capire la dislessia: Informazioni e consigli

La dislessia è un disturbo dell'apprendimento che colpisce circa il 10% della popolazione. Si tratta di una condizione neurologica che influisce sulla capacità di leggere, scrivere, scrivere e talvolta parlare. Sebbene sia una condizione comune, spesso viene fraintesa e può essere ignorata in classe, lasciando che coloro che ne soffrono si sentano incompresi e non compresi.

La dislessia non è causata esclusivamente da un unico fattore, ma può coesistere con una serie di altre condizioni, come ad esempio disabilità neurologiche o sensoriali, basso potenziale cognitivo, problemi psicologici e disturbi emotivi, o condizioni ambientali avverse. Tuttavia, non può essere attribuita esclusivamente a uno di questi fattori. La dislessia è un disturbo complesso che colpisce la capacità di riconoscere e riprodurre le parole e può compromettere seriamente l'apprendimento e la comunicazione.

In questo articolo esamineremo più da vicino cos'è la dislessia e come può influire sull'apprendimento. Parleremo anche dei segni e dei sintomi della dislessia, delle cause del disturbo e di come diagnosticarlo e trattarlo.

Che cos'è la dislessia?

dislessia La dislessia è una condizione neurobiologica che influisce sul modo in cui il cervello elabora il linguaggio. Non è correlata all'intelligenza e le persone con dislessia sono intelligenti quanto i loro coetanei. La dislessia può colpire le persone in modi diversi, ma alcune delle caratteristiche comuni includono difficoltà nella lettura, nella scrittura, nell'ortografia e talvolta nel parlare.

Una persona affetta da dislessia ha difficoltà a decodificare il linguaggio, il che significa che ha difficoltà a capire la relazione tra lettere e suoni. Questo rende particolarmente difficile la lettura e l'ortografia. Può anche avere difficoltà a recuperare le parole e ad esprimersi oralmente.

La dislessia può influire anche su altre abilità cognitive, come la memoria di lavoro, l'attenzione e la velocità di elaborazione. Queste abilità sono importanti per il successo scolastico e, se sono influenzate dalla dislessia, hanno un impatto significativo sulla capacità di apprendimento di una persona.

Difficoltà specifiche di apprendimento

Le difficoltà specifiche di apprendimento (SLD) sono un gruppo di disturbi che influenzano la capacità di una persona di apprendere ed elaborare informazioni in aree specifiche. Le difficoltà specifiche di apprendimento comprendono disturbi come la dislessia, la disgrafia, la discalculia e il disturbo dell'elaborazione uditiva. Sebbene i DSA possano interessare diverse aree dell'apprendimento, tutti condividono la caratteristica comune di creare un divario tra le capacità intellettuali di una persona e i suoi risultati scolastici.

I soggetti affetti da SLD possono avere difficoltà nella lettura, nella scrittura, nella matematica o nella comprensione ed elaborazione del linguaggio parlato; dislessia è il termine usato quando i soggetti hanno difficoltà ad imparare a leggere.

Segni e sintomi della dislessia

La dislessia è difficile da diagnosticare e i sintomi possono variare da persona a persona. Alcuni dei segni più comuni della dislessia sono:

  • Difficoltà nella consapevolezza fonologica, ovvero la capacità di riconoscere e manipolare i suoni nelle parole.
  • Difficoltà di decodifica, ovvero la capacità di ascoltare le parole.
  • Difficoltà di lettura
  • Difficoltà nel linguaggio parlato
  • Difficoltà di comprensione della lettura
  • Difficoltà di ortografia
  • Difficoltà di punteggiatura
  • Difficoltà di scrittura, difficoltà di scrittura
  • Difficoltà nell'espressione verbale
  • Difficoltà nell'apprendimento di una lingua straniera
  • Difficoltà nella gestione del tempo e nell'organizzazione
  • Difficoltà di memorizzazione
  • Difficoltà con la matematica

Se notate uno di questi sintomi in voi stessi o in qualcun altro, potrebbe essere un segno di dislessia. Tuttavia, è importante notare che la dislessia si presenta in modo diverso nelle varie persone, quindi è meglio consultare uno specialista per una diagnosi.

Cause della dislessia

dislessia Le cause esatte della dislessia non sono del tutto chiare, ma si pensa che sia una combinazione di fattori genetici e ambientali. La ricerca ha dimostrato che la dislessia tende a manifestarsi nelle famiglie, il che suggerisce l'esistenza di una componente genetica. Tuttavia, anche i fattori ambientali, come l'esposizione prenatale ad alcol e tabacco, possono aumentare il rischio di sviluppare la dislessia.


La dislessia non è causata da una mancanza di impegno o di motivazione e non è associata a problemi di vista o di udito. Infatti, la dislessia colpisce persone di tutte le età, razze e ambienti socio-economici.

Valutazione complessiva

Una valutazione completa è un passo fondamentale per identificare la dislessia e determinare gli interventi e gli adattamenti appropriati per gli individui con questa differenza di apprendimento. La dislessia è un disturbo complesso che può manifestarsi in modi diversi, a seconda del tipo e della gravità dei sintomi.

Una valutazione completa di solito comprende una serie di valutazioni, come test standardizzati di lettura, scrittura e ortografia, nonché test di memoria, velocità di elaborazione e attenzione. La valutazione può anche includere una revisione della storia medica dell'individuo, dei registri scolastici e delle osservazioni di genitori, assistenti e insegnanti. L'obiettivo della valutazione è identificare eventuali difficoltà nell'elaborazione fonologica o in altre abilità sottostanti che possono contribuire alle difficoltà di lettura dell'individuo.

Una volta fatta la diagnosi, si possono suggerire interventi e adattamenti appropriati per sostenere le esigenze di apprendimento dell'individuo.

Affrontare la dislessia

dislessia Sebbene non esista una cura per la dislessia, esistono trattamenti e adattamenti efficaci che possono aiutare le persone con dislessia ad avere successo a scuola e nella vita. Il trattamento più efficace per la dislessia è un approccio linguistico multisensoriale e strutturato che si concentra sulle esigenze specifiche dell'individuo.

Questo tipo di approccio prevede l'insegnamento delle abilità linguistiche in modo da coinvolgere più sensi, come la vista, il suono, il tatto e il movimento. Utilizza inoltre un approccio strutturato e sistematico che si concentra sulle esigenze specifiche dell'individuo, come la consapevolezza fonemica, la decodifica e l'ortografia.

Esistono anche diversi adattamenti che possono essere apportati per aiutare le persone con dislessia ad avere successo a scuola e nella vita. Alcuni degli adattamenti più comuni sono:
- Tempi supplementari per i test e i compiti - Accesso a tecnologie assistive, come software text-to-speech o software di riconoscimento vocale - Fornitura di istruzioni scritte oltre a quelle verbali - Suddivisione di compiti complessi in fasi più piccole e gestibili - Fornitura di un'area di lavoro tranquilla per ridurre le distrazioni


È inoltre importante che le persone con dislessia ricevano il sostegno di familiari, amici e insegnanti. Questo sostegno può aiutare le persone a rafforzare la fiducia e l'autostima e a sviluppare strategie efficaci per affrontare la situazione.

 L'impatto della dislessia sull'istruzione

La dislessia può avere un impatto significativo sulla capacità di apprendimento di una persona. Le persone con dislessia possono avere difficoltà a tenere il passo con le richieste di lettura e scrittura della classe, il che può portare a sentimenti di frustrazione e bassa autostima. Possono anche avere difficoltà a memorizzare, il che può influire sulla loro capacità di apprendere e conservare nuove informazioni.

Queste sfide possono essere particolarmente acute nei primi anni di istruzione, quando le abilità di lettura e scrittura si sviluppano rapidamente. Senza un adeguato supporto e adattamento, i bambini dislessici possono rimanere indietro rispetto ai loro coetanei e faticare a recuperare.

La discriminazione uditiva è importante per lo sviluppo delle abilità linguistiche, perché permette ai bambini di riconoscere e separare i suoni che sentono. Le persone con dislessia possono avere difficoltà con la discriminazione uditiva e possono avere difficoltà a riconoscere le parole dai suoni che sentono.

Tuttavia, con il supporto e gli adattamenti giusti, un bambino con dislessia può avere successo a scuola e nella vita. La chiave è l'identificazione precoce della condizione e la fornitura di un trattamento e di adattamenti efficaci per aiutare l'individuo a raggiungere il suo pieno potenziale.

Difficoltà di apprendimento e dislessia

dislessia La dislessia è solo un tipo di disturbo dell'apprendimento che può compromettere la capacità di una persona di apprendere ed elaborare le informazioni. Altri disturbi dell'apprendimento sono, tra gli altri, l'ADHD, la disgrafia e la discalculia. Mentre la dislessia è caratterizzata da difficoltà nella lettura e nell'ortografia, altre MD possono interessare altre abilità come la scrittura, la matematica o l'attenzione. Tutti i disturbi dell'apprendimento hanno in comune una discrepanza tra le capacità intellettuali di una persona e i suoi effettivi risultati scolastici. Le persone con MD hanno spesso bisogno di un supporto specialistico e di adattamenti per avere successo a scuola e oltre. Con l'individuazione e l'intervento precoce, le persone possono imparare a gestire le loro difficoltà e a raggiungere il loro pieno potenziale.

Sostegno ai bambini con dislessia

Esistono diversi modi in cui insegnanti e genitori possono sostenere le persone affette da dislessia.

Uno dei più importanti è l'identificazione e l'intervento precoce. Ciò può includere lo screening della dislessia nei primi anni di istruzione e la fornitura di interventi basati su prove di efficacia una volta effettuata la diagnosi.

Gli insegnanti e i genitori possono anche fornire sistemazioni efficaci per aiutare le persone con dislessia ad avere successo a scuola. Ad esempio, si può prevedere un tempo supplementare per i test e i compiti a casa, utilizzare tecnologie assistive, fornire istruzioni scritte oltre a quelle verbali e suddividere i compiti complessi in fasi più piccole e gestibili.

È anche importante fornire un sostegno emotivo alle persone con dislessia. La dislessia può essere una condizione difficile da vivere e può influire sull'autostima e sulla fiducia in se stessi. Fornendo sostegno emotivo e incoraggiamento, insegnanti e genitori possono aiutare le persone con dislessia a sviluppare la capacità di recupero e le strategie di coping necessarie per avere successo a scuola e nella vita.

Capacità di lettura e dislessia

La dislessia può avere un impatto significativo sulla capacità di leggere, sillabare e decodificare le parole. Quando la dislessia non viene diagnosticata e trattata, le difficoltà di lettura nell'infanzia si protraggono fino all'età adulta. La dislessia è caratterizzata da difficoltà nell'elaborazione fonologica, cioè nella capacità di riconoscere e manipolare i suoni del linguaggio. Ciò può rendere difficile per le persone con dislessia riconoscere le parole familiari, pronunciare quelle nuove e comprendere ciò che leggono.

I lettori dislessici possono anche avere difficoltà con la fluidità di lettura, il che rende difficile per loro tenere il ritmo della classe. Tuttavia, con l'individuazione precoce e l'intervento, i soggetti dislessici possono imparare a utilizzare strategie e adattamenti che possono migliorare le loro capacità di lettura e aiutarli ad avere successo a scuola e oltre. Queste possono includere programmi di lettura basati sulla fonetica, istruzione multisensoriale o tecnologie assistive come audiolibri o software text-to-speech.

Comprensione scritta

La comprensione della lettura e la dislessia sono strettamente collegate, poiché la dislessia può rendere difficile la comprensione di ciò che si legge. La dislessia può influire sulla capacità di decodificare le parole e di comprenderne il significato, rendendo la comprensione della lettura un compito difficile. I lettori dislessici possono avere difficoltà a comprendere le relazioni tra le parole in una frase, a riconoscere il linguaggio figurato o le espressioni idiomatiche o a fare inferenze sulla base del testo. Ciò può influire sul rendimento scolastico e rendere la lettura un'esperienza frustrante. Tuttavia, con un intervento precoce e un sostegno, i soggetti dislessici possono imparare strategie per migliorare la comprensione della lettura, come l'uso di organizzatori grafici, la formulazione di domande e il riassunto delle informazioni. Affrontando le cause alla base delle difficoltà di lettura, i soggetti dislessici possono migliorare le loro capacità di comprensione e avere successo a scuola e oltre.

Linguaggio scritto e dislessia

Anche la scrittura e la dislessia sono strettamente collegate, poiché la dislessia può rendere difficile esprimersi per iscritto. Le persone dislessiche possono avere difficoltà a organizzare i propri pensieri, a tradurre le idee in parole o a ricordare come si scrivono le parole più comuni. Scrivere può essere un'esperienza difficile e frustrante per le persone dislessiche, che può influire sul rendimento scolastico e sull'autostima.

La dislessia può influire sia sulla meccanica che sul contenuto della scrittura. Gli scrittori dislessici possono avere difficoltà con l'ortografia, la punteggiatura e la grammatica, rendendo difficile per gli altri comprendere i loro scritti. Possono anche avere difficoltà a generare idee, a delineare una storia o a rivedere il loro lavoro per renderlo più chiaro e coerente.

Metodi didattici

I metodi di insegnamento svolgono un ruolo fondamentale nel sostenere gli studenti con dislessia, in quanto richiedono approcci specifici per soddisfare le loro esigenze di apprendimento.

https://upbility.it/collections/dislessia/products/velocita-di-elaborazione-strategie-di-intervento attenzione-e-concentrazione-strategie-di-intervento-per-rinforzarle percezione-visiva-per-bambini-con-dislessia-parte-7-abilita-visuo-spaziali 

I bambini con dislessia spesso traggono beneficio dall'insegnamento multisensoriale, che coinvolge più sensi nel processo di apprendimento. Questo può includere attività che coinvolgono il tatto, la vista e l'udito, come tracciare le lettere nella sabbia, usare piastrelle colorate per rappresentare i suoni o leggere ad alta voce seguendo il testo con le dita.

Un altro approccio efficace è l'uso dell'istruzione esplicita, che prevede la scomposizione di abilità complesse in fasi più piccole e gestibili. Questo approccio può essere particolarmente utile per l'insegnamento della lettura e dell'ortografia, che coinvolgono molte abilità componenti come la consapevolezza fonologica, la fonetica e il vocabolario.

È inoltre importante che gli insegnanti forniscano agli studenti dislessici le opportune agevolazioni, come il tempo prolungato per i test, l'uso di tecnologie assistive o l'accesso alle registrazioni delle lezioni o dei libri di testo. Queste agevolazioni possono contribuire a livellare il campo di gioco per gli studenti dislessici e consentire loro di dimostrare le proprie conoscenze e abilità.

Infine, gli insegnanti possono sostenere gli studenti dislessici creando un ambiente di classe favorevole alla dislessia. Ciò può includere l'uso di caratteri e spaziature adatti alla dislessia nei materiali stampati, la fornitura di istruzioni chiare e coerenti e la riduzione delle distrazioni in classe.

Conclusioni
La dislessia è una condizione comune e spesso incompresa che può avere un impatto significativo sulle capacità di apprendimento di una persona.
Si tratta di una condizione neurologica che colpisce il modo in cui il cervello elabora il linguaggio e può influire sulla lettura, la scrittura, l'ortografia e l'espressione verbale. Sebbene non esista una cura per la dislessia, trattamenti e adattamenti efficaci possono aiutare le persone con dislessia ad avere successo a scuola e nella vita.

Se si sospetta di essere affetti da dislessia, è importante richiedere una diagnosi professionale. Con il giusto supporto e trattamento, le persone affette da dislessia possono superare le sfide associate a questa condizione e raggiungere il loro pieno potenziale. Grazie a un'identificazione e a un intervento precoci, a sistemazioni efficaci e a un sostegno emotivo, gli educatori e i genitori possono aiutare le persone affette da dislessia ad avere successo a scuola e nella vita.

Contenuto originale del team di redazione di Upbility. È vietata la riproduzione di questo articolo, in tutto o in parte, senza l'attribuzione all'editore.

Puoi anche leggere:  

Libri suggeriti: 

Articolo precedente Disturbo bipolare in età pediatrica: miti e fatti