Salta il contenuto
L-importanza-delle-funzioni-esecutive-per-gli-studenti

L’importanza delle funzioni esecutive per gli studenti

Le funzioni esecutive ci aiutano a lavorare, apprendere e vivere la nostra esistenza. Consentono agli studenti di seguire le istruzioni e completare un determinato compito. Cosa accade quando questo processo mentale si interrompe?

Senza le funzioni esecutive, gli studenti saranno disorientati nello svolgimento dei compiti scolastici. Avranno difficoltà a completare semplici attività. 

Conoscere i segnali di disfunzione esecutiva vi aiuterà a capire gli studenti in difficoltà. Esistono degli interventi che potete applicare per migliorare la quotidianità e aumentare l’apprendimento di questi studenti. Imparate a conoscerli ora!

Capire le funzioni esecutive

Il lobo frontale del cervello controlla le funzioni esecutive. Per la maggior parte degli studenti, questa parte del cervello li aiuta ad eseguire i compiti rapidamente. Il processo è naturale e subconscio. Non devono pensarci.

Le funzioni esecutive continuano a svilupparsi fino all’età di 20 anni. Alcuni studenti possono avere difficoltà nel periodo delle scuole superiori, senza ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno. 

Tuttavia, non è scontato che gli studenti acquisiscano le funzioni esecutive. Una parte del processo può essere insegnato da genitori e insegnanti. Potete esercitare un’influenza importante nella vita dello studente. Mostrare modelli di comportamento funzionale è un’attività che può dare loro una guida.

Abilità

Gli studenti hanno bisogno delle competenze esecutive per completare un compito assegnato. Per chi non ha difficoltà in questo ambito, non è semplice capire quali siano le competenze che mancano ad uno studente. Per loro, queste competenze risultano naturali e non devono neppure pensarci.

  • Preparare un programma organizzato
  • Fare progetti per il futuro
  • Completare un compito
  • Risolvere problemi
  • Prendere in considerazione possibili esiti
  • Concentrarsi
  • Agire

Il ruolo delle funzioni esecutive nell’apprendimento

Vi sono molte connessioni tra le funzioni esecutive e l’apprendimento. In classe, gli studenti devono regolare il loro comportamento. Crescendo, avranno maggiori responsabilità.

Gli studenti più piccoli con una disfunzione esecutiva sono più difficili da individuare rispetto a quelli più grandi. Questo perché insegnanti e genitori tendono a gestire la maggior parte delle abilità esecutive al loro posto.

Gli studenti più grandi che hanno difficoltà con le funzioni esecutive non saranno in grado di iniziare un compito tanto agevolmente quanto i coetanei. Non gestiscono il tempo che hanno a disposizione perché non calcolano quanto ci vorrà per svolgere il compito.

Uno studente avrà difficoltà a comunicare i dettagli. Sarà inoltre difficile per quello studente pianificare e completare progetti.

Migliorare le funzioni esecutive

Esistono dei modi per aiutare uno studente a superare i problemi legati alle funzioni esecutive. Fornirgli del materiale didattico lo aiuterà a gestire il lavoro scolastico e a migliorare altri aspetti della sua vita.

Un modo per cominciare è quello di predisporre un programma con delle scadenze. Suddividete gli obiettivi più ampi in compiti fattibili. Quando create il programma, non dimenticate di aggiungere delle pause. Ciò aiuterà lo studente a concentrarsi.

Per gli studenti più grandi, fateli partecipare alla preparazione del programma. Questo li incoraggerà a coinvolgersi e ad essere maggiormente responsabili. Creare semplicemente una routine del mattino senza stress può fare un’enorme differenza.

Incoraggiate gli studenti. Essi non dispongono di un incoraggiamento che gli venga dall’interno. Fornendoglielo dall’esterno, troveranno più facile applicarsi nello svolgimento del compito.

Aiutate gli studenti oggi stesso

Una disfunzione esecutiva ha un impatto negativo su molti studenti. Sanno quando non stanno andando bene a scuola. A volte i loro sintomi sono scambiati per indolenza e apatia.

Questo equivoco rende più improbabile per loro la possibilità di ricevere l’aiuto di cui hanno bisogno. Ecco perché è importante saper riconoscere i primi segnali. Una volta riconosciuti, potrete aiutare meglio gli studenti. 

Per consultare i materiali sullo sviluppo delle funzioni esecutive, visita la nostra libreria!

Alice Kassotaki - Logopedista

Copyright Upbility 2022

 

Puoi anche leggere: 

Libri suggeriti: 

Psicologia

Logopedisti

Neuropsicologi

Articolo precedente L’importanza del vocabolario e delle competenze semantiche per i bambini
Articolo successivo Competenze sociali e autismo: cosa è necessario sapere