Scopri i nostri nuovi libri! Clicca qui

OFFERTA SPECIALE

Sconto del 10% sulla serie "Situazioni sociali - Flip Cards".

87J31EWVEN

SONO DISLESSICO

SONO DISLESSICO | Upbility IT

 Dislessia - una parola che spesso provoca paura, incertezza o incomprensione nel cuore di molti. Per me, invece, è un termine che descrive semplicemente un aspetto di chi sono. Come persona dislessica, rappresento un gruppo di individui che percepiscono e interpretano il mondo in modo diverso.

Comprendere la dislessia e la necessità di avere pazienza

Per capire cosa comporta la dislessia, è necessario analizzare le idee sbagliate che la circondano. La dislessia, riconosciuta principalmente come un disturbo dell'apprendimento, colpisce la lettura, la scrittura e l'ortografia. Tuttavia, non indica una mancanza di intelligenza o di capacità. Come molte altre persone, lotto quotidianamente con la dislessia e, se da un lato presenta delle sfide, dall'altro offre prospettive uniche che arricchiscono le mie esperienze.

Scarica il poster: PDF, 262 kb

 Vivere con la dislessia può essere una battaglia in salita, con ogni giorno che porta con sé una serie di ostacoli. Pertanto, la virtù fondamentale che cerco negli altri è la pazienza. Elaborare le informazioni può essere a volte un viaggio arduo per me, come navigare in un labirinto dove l'uscita sembra inafferrabile. Questa sfida, tuttavia, non implica incompetenza, ma suggerisce piuttosto un percorso divergente verso la comprensione.

dislessia dislessia dislessia 

Come sostenere le persone con dislessia

Se vi trovate nella posizione di aiutare una persona con dislessia, ricordate:

"Fidati di me". La fiducia è il fondamento della fiducia e della crescita personale. Ci permette di metterci alla prova e, soprattutto, di credere nel nostro potenziale. Potrei metterci un po' di più a leggere una citazione o a scrivere un saggio, ma fidatevi di me: posso farcela e ce la farò.

In questo viaggio, "non sgridatemi". Le situazioni di alta pressione possono offuscare la nostra capacità di pensare con chiarezza, causando errori. È importante creare un ambiente calmo e tranquillo che ci permetta di imparare al nostro ritmo senza temere potenziali errori. Ricordate che si impara dagli errori, non dalla paura.

"Aiutami a imparare nel modo in cui imparo". Ogni persona con dislessia ha un modo unico di elaborare le informazioni. Alcuni trovano utili gli ausili visivi, altri preferiscono le istruzioni uditive e altri ancora possono trarre beneficio dalle esperienze tattili. Comprendendo queste preferenze, è possibile fornire un supporto personalizzato che si adatti ai nostri stili di apprendimento unici.

"Datemi il tempo di cui ho bisogno". Roma non è stata costruita in un giorno e, allo stesso modo, capire un nuovo concetto può richiedere un po' di tempo. Fornendo il tempo e la pazienza di cui ho bisogno, contribuite a creare un ambiente in cui l'apprendimento non è una gara, ma un viaggio da godere.

Supporto emotivo per le persone con dislessia

È fondamentale ricordare l'aspetto emotivo della dislessia.

"Aiutami a non perdere la fiducia in me stesso". Vivere con la dislessia a volte può sembrare isolante, soprattutto quando il mondo intorno a noi sembra muoversi a un ritmo più veloce. Aiutateci a mantenere la nostra autostima ricordandoci che è giusto imparare in modo diverso.

"Quando cado, sii lì a raccogliermi". Tutti inciampano prima o poi; fa parte dell'essere umano. Quando cadiamo, non abbiamo bisogno di critiche, ma di comprensione e sostegno per rialzarci.

"Quando faccio fatica, tu mi dai coraggio". Le parole di incoraggiamento possono fare miracoli nei momenti difficili. Servono a ricordare con dolcezza i nostri punti di forza e la nostra capacità di recupero, aiutandoci ad andare avanti.

"Non sono diverso, non trattarmi in modo diverso". Anche se possiamo elaborare le informazioni in modo diverso, questo non ci rende meno di chiunque altro. Desideriamo essere accettati e trattati come tutti gli altri.

Punti di forza associati alla dislessia

Uno dei cambiamenti più potenti che possiamo fare è "concentrarmi sui miei punti di forza". Se da un lato la dislessia comporta sfide uniche, dall'altro presenta una serie di punti di forza che spesso non vengono riconosciuti. Comprendere e concentrarsi su questi punti di forza non solo ci valorizza, ma rimodella anche il modo in cui la dislessia viene percepita.

"Sono dotato". Una cosa che contraddistingue molti di noi dislessici è il carisma. Facendo molto affidamento sul nostro emisfero destro, tendiamo a pensare più per immagini che per parole, il che ci avvantaggia nella comprensione di sistemi complessi e nell'interpretazione del mondo che ci circonda. Questo pensiero visivo ci permette di essere narratori avvincenti e comunicatori efficaci, qualità che attraggono intrinsecamente gli altri.

"Ho una mente creativa e produttiva". Grazie alla nostra unica "rete di immaginazione", abbiamo la capacità di cercare e trovare molte idee originali e innovative. Che si tratti di una soluzione inventiva a un problema o di una rivisitazione creativa di un concetto tradizionale, la nostra mente è incessantemente produttiva e trasforma il nostro pensiero divergente in una risorsa.

"Ho un'empatia ben sviluppata". Vivere con la dislessia ci permette di sviluppare un profondo senso di empatia. Le nostre lotte ci permettono di immedesimarci, di capire e di condividere il vostro dolore e la vostra gioia. Questa capacità di entrare in contatto con gli altri a livello emotivo non è solo una risorsa, ma un dono.

"Ho il senso dell'umorismo!". E sì, noi dislessici abbiamo un senso dell'umorismo innato, di qualità e di successo. La capacità di vedere le cose da una prospettiva unica spesso ci dà un senso dell'umorismo eccentrico e unico che è fonte di gioia e di divertimento.

Conclusione

La vita con la dislessia è un viaggio pieno di sfide e trionfi. Sebbene il percorso sia a volte ripido e accidentato, è anche ornato da splendidi paesaggi di creatività, empatia, umorismo e carisma. Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo unico che, con resilienza e determinazione, continua a rompere le barriere e a sfidare le norme.

Ricordate che la dislessia non ci definisce, è solo una parte di ciò che siamo. Non siamo diversi, solo unici, e l'essere unici non è una debolezza, ma un punto di forza. Celebriamo questi punti di forza, promuoviamo la comprensione e favoriamo un ambiente in cui tutti, indipendentemente dal modo in cui apprendono o elaborano le informazioni, siano apprezzati per i loro doni e contributi unici.

Libri suggeriti: 

Puoi anche leggere: 

5 Semplici Strategie Per Aiutare A Creare Una Routine Mattutina Senza Stress Prima Di Andare A Scuola

Psicologia

Logopedisti

Neuropsicologi

sono dislessico