Scopri i nostri nuovi libri! Clicca qui

OFFERTA SPECIALE

Sconto del 10% sulla serie "Situazioni sociali - Flip Cards".

87J31EWVEN

Ansia da separazione: Segni, trattamento e strategie di gestione

Ansia da separazione: Segni, trattamento e strategie di gestione

Foteini Velentza |

 Assistere alla grave angoscia di un bambino durante la separazione o, da adulti, provare un'ansia eccessiva quando ci si separa dai propri cari non è solo una sfida: potrebbe trattarsi di ansia da separazione. Questa condizione è più di una semplice preoccupazione: è un disturbo che può sconvolgere la vita. Il nostro articolo affronta la complessità per fornire indicazioni fondamentali sull'identificazione dei sintomi e sui modi pratici per gestirli. Se state affrontando l'ansia da separazione nei bambini o negli adulti, scoprite le strategie per migliorare la qualità della vita, iniziando proprio da qui.

Punti di forza

  • L'ansia da separazione è una fase normale dello sviluppo nei bambini, ma al di là di certe età o di certi contesti evolutivi, una paura e un'angoscia persistenti ed eccessive possono segnalare un disturbo d'ansia da separazione, che può avere gravi implicazioni a lungo termine se non viene trattato.
  • Il disturbo d'ansia da separazione è complesso e sfaccettato e deriva da una combinazione di predisposizioni genetiche, fattori di stress ambientali e dinamiche familiari, compresi gli stili genitoriali e le esperienze di attaccamento del bambino.
  • Un trattamento completo per il disturbo d'ansia da separazione prevede una terapia cognitivo-comportamentale (CBT), eventualmente integrata da farmaci (spesso SSRI) e interventi familiari, il tutto adattato alle esigenze individuali del bambino, alla sua età e alla gravità dei sintomi.

Riconoscere l'ansia da separazione: Normale vs. Disturbo

Ansia da separazione

L'ansia da separazione è una fase dello sviluppo comune nei bambini, caratterizzata dall'angoscia quando si separano dai genitori o da chi si prende cura di loro. Si tratta di una fase normale della crescita, che spesso inizia prima del primo compleanno del bambino e che generalmente viene superata intorno ai tre anni. Tuttavia, quando l'ansia persiste oltre questa età o si verifica in un'età o in un contesto inappropriati, può suggerire una diagnosi di disturbo d'ansia da separazione.

Il disturbo d'ansia da separazione viene diagnosticato quando la paura o l'ansia provata dal bambino è eccessiva per la sua età evolutiva e interferisce significativamente con le sue attività quotidiane. La distinzione tra normale ansia da separazione e disturbo d'ansia da separazione è fondamentale, in quanto guida l'offerta di un supporto e di un trattamento adeguati per il bambino.

Ansia da separazione normale

La normale ansia da separazione è una parte tipica dello sviluppo del bambino e spesso può essere osservata fin dalla più tenera età. Si ritiene che questa forma di ansia del bambino abbia uno scopo evolutivo, in quanto fornisce vantaggi per la sopravvivenza garantendo la sicurezza del bambino.

Indicatori comuni di normale ansia da separazione sono i disturbi di mal di testa, mal di stomaco o altri sintomi fisici quando un bambino si aspetta di essere separato da un genitore o da una persona cara. Tuttavia, quando questi sintomi di ansia da separazione diventano eccessivi e inappropriati per lo sviluppo, possono indicare una transizione dalla normale ansia da separazione al disturbo d'ansia da separazione.

Disturbo d'ansia da separazione

Il disturbo d'ansia da separazione è un problema emotivo significativo caratterizzato da una grave angoscia quando un bambino viene separato dal proprio caregiver primario. Il fattore di stress principale è la separazione del bambino dalla sua figura di attaccamento, con la conseguente paura che una persona cara venga danneggiata in sua assenza.

Per diagnosticare il disturbo d'ansia da separazione occorre valutare se l'ansia del bambino è inappropriata dal punto di vista dello sviluppo e se causa un disagio significativo nelle sue attività quotidiane. Se non trattato, il disturbo d'ansia da separazione può portare a complicazioni a lungo termine, come lo sviluppo di un disturbo di panico e di altri disturbi d'ansia in età adulta.

Cause e fattori di rischio del disturbo d'ansia da separazione 

Ansia da separazione

La comprensione delle cause e dei fattori di rischio del disturbo d'ansia da separazione gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo di piani di prevenzione e trattamento efficaci. Questo disturbo è multifattoriale e deriva da una combinazione di fattori genetici, ambientali e familiari.

Mentre la genetica può predisporre un individuo al disturbo d'ansia da separazione, i fattori ambientali, come i fattori di stress della vita e i cambiamenti nell'ambiente circostante, possono scatenare l'insorgenza del disturbo. Anche le dinamiche familiari, compresi gli stili genitoriali e le relazioni familiari, possono avere un impatto significativo sullo sviluppo del disturbo d'ansia da separazione.

Fattori genetici

Gli studi che indicano un modello familiare suggeriscono che i fattori genetici hanno un impatto significativo sullo sviluppo del disturbo d'ansia da separazione. Questa componente genetica, unita all'influenza dei fattori ambientali, contribuisce alla complessità di questo disturbo.

Gli studi sui gemelli forniscono ulteriori prove dell'influenza genetica sul disturbo d'ansia da separazione, mostrando influenze genetiche da lievi a moderate su questo e su altre misure d'ansia infantili e adolescenziali.

Fattori ambientali

Oltre ai fattori genetici, gli elementi ambientali contribuiscono in modo significativo allo sviluppo del disturbo d'ansia da separazione. Eventi di vita stressanti e cambiamenti nell'ambiente circostante, come il trasferimento o il passaggio a nuove istituzioni scolastiche, possono avere una notevole influenza sull'insorgenza del disturbo.

In particolare, esperienze traumatiche come il divorzio, la malattia o la morte in famiglia possono scatenare il disturbo d'ansia da separazione, causando intensi sentimenti di insicurezza e paura di perdere i propri cari. Inoltre, le condizioni ambientali avverse, in particolare le pratiche negative di educazione dei genitori, possono contribuire all'insorgenza del disturbo. È importante notare che il disturbo d'ansia sociale è una condizione diversa e non deve essere confuso con il disturbo d'ansia da separazione.

Dinamiche familiari

Lo sviluppo del disturbo d'ansia da separazione è largamente influenzato dalle dinamiche familiari. I diversi stili genitoriali possono influenzare il senso di sicurezza e stabilità del bambino, portando potenzialmente allo sviluppo del disturbo.

Anche le relazioni familiari giocano un ruolo cruciale, con rappresentazioni instabili dei genitori che portano alla paura di perdere l'amore dei genitori o di affrontare l'abbandono quando si tenta di separarsi. Inoltre, lo stile di attaccamento ansioso-ambivalente, spesso derivante da un legame insicuro, è spesso collegato al disturbo d'ansia da separazione.

Identificazione dei sintomi del disturbo d'ansia da separazione

Ansia da separazione

L'identificazione dei sintomi del disturbo d'ansia da separazione segna la fase iniziale della ricerca di un aiuto e di un trattamento adeguati. Questi sintomi possono essere ampiamente classificati in sintomi emotivi, fisici e legati alla scuola, come indicato nel Manuale diagnostico e statistico.

I sintomi emotivi e fisici comprendono un'ansia intensa o prolungata in previsione della separazione da una persona cara, mentre sono comuni anche i sintomi del bambino come mal di stomaco, mal di testa, vertigini e nausea. I sintomi legati alla scuola possono avere un impatto sulla capacità del bambino di concentrarsi sui compiti accademici, causando problemi con la memoria e le funzioni cognitive e riducendo i risultati scolastici.

Sintomi emotivi

I sintomi emotivi del disturbo d'ansia da separazione, che rientra tra i disturbi mentali, comprendono un'angoscia ripetitiva ed estrema legata all'attesa o alla lontananza da casa o dai propri cari. Ciò può comportare una preoccupazione persistente ed eccessiva per la possibilità di perdere un genitore o una persona che si prende cura di lui.

Nei casi di disturbo d'ansia da separazione, la paura può manifestarsi come ansia intensa o prolungata e attacchi di panico, derivanti dal timore di essere separati da una persona cara o da un caregiver. La frequenza e l'intensità di questi sintomi emotivi possono variare da persona a persona, spesso caratterizzati da agitazione interiore e timore per la separazione anticipata. È importante distinguere questo disturbo dal disturbo d'ansia generalizzato, che ha una gamma più ampia di fattori scatenanti e non si concentra esclusivamente sulla separazione.

Sintomi fisici

I sintomi fisici del disturbo d'ansia da separazione comprendono mal di testa e mal di stomaco, che sono comunemente riferiti dai bambini di fronte alla prospettiva di essere separati da un genitore o da una persona cara. Questi sintomi si manifestano a causa dell'angoscia ricorrente ed eccessiva legata all'anticipazione o alla lontananza da casa o dai propri cari.

I disturbi del sonno sono un altro sintomo fisico del disturbo d'ansia da separazione, suggerendo che l'influenza del disturbo si estende oltre le preoccupazioni diurne.

Problemi legati alla scuola

Il disturbo d'ansia da separazione può avere un impatto significativo sul rendimento scolastico del bambino. I bambini con diagnosi di questo disturbo possono incontrare:

  • ansia grave o prolungata che impedisce la regolare frequenza scolastica
  • sintomi come attacchi di panico, mal di stomaco e mal di testa
  • frequenti assenze da scuola
  • disturbi nel coinvolgimento accademico

Inoltre, il disturbo d'ansia da separazione può compromettere le interazioni sociali del bambino a scuola, poiché tende a evitare i coetanei e a provare disagio quando si separa inaspettatamente da casa o dalle figure di attaccamento. Diverse situazioni scolastiche, come il passaggio da una scuola all'altra, eventi stressanti o attività specifiche in classe, possono potenzialmente scatenare o esacerbare l'ansia da separazione nei bambini.

Opzioni di trattamento per il disturbo d'ansia da separazione

Ansia da separazione

Una strategia completa per trattare il disturbo d'ansia da separazione prevede una combinazione di terapia cognitivo-comportamentale, farmaci e interventi familiari. Il piano di trattamento specifico viene adattato alle esigenze del singolo individuo e tiene conto della gravità dei sintomi e dell'età del bambino.

Per il trattamento iniziale del Disturbo d'Ansia da Separazione, la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è ampiamente raccomandata. Se necessario, possono essere prescritti farmaci, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), per gestire i sintomi. Anche gli interventi sulla famiglia, tra cui l'educazione, il sostegno e l'incoraggiamento, possono essere utili, soprattutto nei casi di Disturbo d'ansia da separazione lieve.

Terapia cognitivo-comportamentale (CBT)

La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è ampiamente considerata un'opzione di trattamento molto efficace per il disturbo d'ansia da separazione, soprattutto grazie alla sua efficacia e al rischio minimo di effetti avversi. La terapia coinvolge sia i genitori che i bambini e si concentra sull'assistenza al bambino nell'adozione di risposte costruttive all'ansia.

Il percorso consigliato di CBT per il Disturbo d'ansia da separazione consiste generalmente in 10-15 sedute ambulatoriali. I genitori possono trarre vantaggio dall'acquisizione di tecniche genitoriali supplementari durante la CBT, che svolgono un ruolo fondamentale nel rafforzare i progressi del bambino e nel creare un ambiente di supporto per affrontare l'ansia.

Farmaci

I farmaci entrano in gioco quando è necessario controllare i sintomi del disturbo d'ansia da separazione. Gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) come il Prozac (fluoxetina), l'Anafranil (clomipramina) e la sertralina sono comunemente prescritti per questo disturbo.

Questi farmaci funzionano aumentando i livelli di serotonina nel cervello, affrontando efficacemente i sintomi del disturbo d'ansia da separazione. Tuttavia, gli SSRI possono provocare effetti negativi quali:

  • Insonnia
  • Alterazioni dell'appetito
  • Problemi gastrointestinali
  • Secchezza delle fauci
  • Mal di testa
  • Occasionalmente complicazioni più gravi.

Interventi familiari

Per un bambino con disturbo d'ansia da separazione, gli interventi familiari possono contribuire a ridurre i sintomi e ad alleviare l'ansia. La terapia familiare comprende l'educazione del bambino a riconoscere i sentimenti di ansia e i sintomi fisici associati e assiste i bambini e i genitori nell'apprendimento di metodi per modificare i pensieri e i comportamenti improduttivi.

I genitori possono aiutare il bambino durante il trattamento del disturbo d'ansia da separazione stabilendo rapidi rituali d'addio, mantenendo la coerenza, offrendo un'attenzione totale, mostrando affetto e fornendo un sostegno calmo. Stabilire una routine quotidiana regolare, utilizzare un reframing positivo e comunicare con il terapeuta del bambino sono strategie utili per comprendere e alleviare l'impatto del disturbo d'ansia da separazione, nonché per aiutare a prevenire il disturbo d'ansia da separazione in futuro.

formazione-alla-teoria-della-mente formazione-sulle-abilita-sociali 

Strategie per sostenere i bambini con disturbo d'ansia da separazione

Per sostenere un bambino con disturbo d'ansia da separazione, è necessario applicare strategie a casa, a scuola e nello sviluppo di meccanismi di coping. Queste strategie mirano a migliorare la resilienza del bambino e a ridurre i sintomi dell'ansia, migliorando così il suo benessere generale.

A casa, può essere utile stabilire una routine coerente, praticare gli addii con una persona di fiducia e insegnare tecniche di rilassamento. A scuola, stabilire uno spazio rassicurante, facilitare la comunicazione con la casa, fornire messaggi rassicuranti e offrire sostegno durante le interazioni tra pari può aiutare molto il bambino. Inoltre, anche aiutare il bambino a sviluppare abilità di coping, come esercizi di rilassamento o interazioni sociali, può rivelarsi molto utile.

A casa

Un ambiente domestico accogliente e di supporto è indispensabile per un bambino che soffre di disturbo d'ansia da separazione. Questo obiettivo può essere raggiunto attraverso:

  • Offrendo sostegno emotivo e rassicurazione
  • Mantenendo routine e orari coerenti
  • Stabilire rituali di addio rapido
  • Promuovere l'indipendenza

Stabilire una base sicura in casa è di grande importanza per un bambino con disturbo d'ansia da separazione. Questo favorisce la propensione del bambino a cercare protezione quando necessario e infonde un senso di sicurezza nella consapevolezza di avere una base sicura a cui tornare. Anche i fratelli e le sorelle svolgono un ruolo cruciale nel fornire supporto e dovrebbero essere sostenuti e monitorati, poiché anche loro possono essere soggetti a stress.

A scuola

Nell'ambiente scolastico, un bambino con disturbo d'ansia da separazione ha bisogno di:

  • Uno spazio sicuro e confortante
  • Comunicazione attiva con la casa
  • Messaggi di conforto
  • Sostegno durante le interazioni tra pari
  • Riconoscimento dei loro sforzi di coping attraverso premi.

Le misure educative possono comportare aggiustamenti e sistemazioni, come la presenza di un membro affidabile del personale scolastico quando il bambino arriva a scuola, l'assistenza durante l'uscita da scuola e l'utilizzo di interventi basati sulla ricerca e adattati alle esigenze specifiche del bambino. Inoltre, può essere utile migliorare le interazioni con i coetanei fornendo al personale e ai genitori informazioni sul disturbo d'ansia da separazione, promuovendo un approccio collaborativo, creando un ambiente accogliente, alimentando relazioni positive e offrendo sostegno al bambino durante le interazioni con i coetanei.

Costruire le abilità di coping

La gestione del disturbo d'ansia da separazione si basa molto sullo sviluppo di meccanismi di coping sani. Tra questi vi sono:

  • Identificare un luogo sicuro
  • Permettere al bambino di mantenere i contatti con la casa
  • Fornire al bambino note di conforto da leggere
  • Offrire sostegno durante le interazioni tra pari
  • Riconoscere con premi gli sforzi del bambino per far fronte al problema.

Attività creative come la terapia del gioco e l'arteterapia possono offrire ai bambini con ansia da separazione un mezzo per esprimere i loro pensieri e le loro emozioni in modo non verbale, il che può aiutarli a gestire i loro sentimenti. Anche l'esercizio fisico, la consapevolezza e le tecniche di rilassamento, tra cui la respirazione profonda, la visualizzazione e il rilassamento muscolare progressivo, possono aiutare i bambini con disturbo d'ansia da separazione a raggiungere uno stato di rilassamento, ad alleviare l'ansia e a sviluppare una consapevolezza dei propri pensieri ed emozioni in modo composto.

Ansia da separazione negli adulti: Riconoscere e gestire la condizione

Sebbene sia spesso associato ai bambini, il disturbo d'ansia da separazione può colpire anche gli adulti, con una prevalenza nel corso della vita del 6,6%. I sintomi negli adulti sono simili a quelli dei bambini e comprendono:

  • Angoscia eccessiva prima e durante la separazione
  • Forte preoccupazione per la perdita della figura di attaccamento
  • Manifestazioni somatiche come mal di pancia, nausea e mal di testa
  • Indicatori emozionali come ansia intensa, preoccupazione, paura, vergogna e ritiro sociale

Come i bambini, anche gli adulti affetti da ansia da separazione ricevono un trattamento adeguato alle loro esigenze specifiche, che può includere approcci terapeutici e farmaci. È consigliabile rivolgersi a un professionista della salute mentale quando un individuo manifesta gravi paure associate alla separazione che hanno un impatto significativo sulle sue attività quotidiane.

Sintesi

Il disturbo d'ansia da separazione è una condizione che può colpire sia i bambini che gli adulti, causando un disagio significativo e interferendo con le attività quotidiane. Capire la differenza tra la normale ansia da separazione e il disturbo d'ansia da separazione, riconoscere i sintomi e conoscere le varie opzioni di trattamento è fondamentale per gestire questa condizione.

È importante ricordare che il disturbo d'ansia da separazione è curabile e che, con il giusto supporto, le persone affette da questo disturbo possono condurre una vita sana e soddisfacente. Che siate genitori, insegnanti o adulti che soffrono di ansia da separazione, ricordate che l'aiuto è disponibile e che la guarigione è assolutamente possibile.

Domande frequenti

Come si affronta l'ansia da separazione?

Per affrontare l'ansia da separazione, identificare i fattori scatenanti, sfidare i pensieri negativi, riconoscere la sua natura temporanea, tenersi occupati e prendere in considerazione la possibilità di unirsi a un gruppo di sostegno. Per i bambini, esercitarsi a separarsi, programmare le separazioni dopo i sonnellini o le poppate, sviluppare un rapido rituale di "addio" e andarsene senza clamore mantenendo le promesse.

Quali sono le cause dell'ansia da separazione?

L'ansia da separazione può essere causata da esperienze traumatiche, come un divorzio, una malattia o un decesso in famiglia, e può essere esacerbata dall'attivazione di comportamenti di evitamento come l'assenza da scuola quando ci si sente ansiosi.

Qual è il trattamento migliore per l'ansia da separazione?

Il trattamento migliore per l'ansia da separazione spesso prevede la terapia, i farmaci o una combinazione di entrambi; la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è la forma più comune di terapia utilizzata. È importante consultare un professionista della salute mentale per determinare l'approccio migliore per la propria situazione specifica.

Qual è la differenza tra la normale ansia da separazione e il disturbo d'ansia da separazione?

La differenza principale tra l'ansia da separazione normale e il disturbo d'ansia da separazione è che quest'ultimo è una condizione di salute mentale caratterizzata da un'eccessiva paura e ansia di essere separati dalle figure di attaccamento, mentre il primo è una fase di sviluppo tipica dei bambini.

Gli adulti possono essere colpiti dal disturbo d'ansia da separazione?

Sì, gli adulti possono essere colpiti dal disturbo d'ansia da separazione, con sintomi simili a quelli dei bambini, come un'eccessiva angoscia prima e durante la separazione, un'accentuata preoccupazione di perdere la figura di attaccamento, manifestazioni somatiche e indicatori emotivi come ansia intensa, preoccupazione, paura, vergogna e ritiro sociale.

Riferimenti

  1. American Psychiatric Association. (2013). Diagnostic and statistical manual of mental disorders (5th ed.).

  2. Bowlby, J. (1969). Attachment and loss. Hogarth.

  3. Coplan, R. J., Rubin, K. H., Fox, N. A., Calkins, S. D., & Stewart, S. L. (1994). Being alone, playing alone, and acting alone: Distinguishing among reticence and passive and active solitude in young children. Child Development, 65(1), 129–137.

  4. Manassis, K., Lee, T. C., Bennett, K., Zhao, X. Y., Mendlowitz, S., Duda, S., ... & Wood, J. J. (2014). Types of parental involvement in CBT with anxious youth: A preliminary meta-analysis. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 82(6), 1163.

  5. Murray, L., Creswell, C., & Cooper, P. J. (2009). The development of anxiety disorders in childhood: An integrative review. Psychological Medicine, 39(9), 1413–1423.

  6. Silove, D., Marnane, C., Wagner, R., & Manicavasagar, V. (2010). Brief report: Avoidant attachment in panic disorder with agoraphobia. Psychological Medicine, 40(3), 545–549.

  7. Silove, D., Marnane, C., Wagner, R., & Manicavasagar, V. (2008). The prevalence and correlates of adult separation anxiety disorder in an anxiety clinic. BMC Psychiatry, 8(1), 21.

È vietata la riproduzione di questo articolo, in tutto o in parte, senza indicare il nome dell'editore.

Leggi altri articoli sull'autismo:

Libri suggeriti: