Scopri i nostri nuovi libri! Clicca qui

OFFERTA SPECIALE

Sconto del 10% sulla serie "Situazioni sociali - Flip Cards".

87J31EWVEN

Bimbo 2 Anni Capisce Tutto Ma Non Parla: Guida per i Genitori al Ritardo del Linguaggio

Bimbo 2 Anni Capisce Tutto Ma Non Parla: Guida per i Genitori al Ritardo del Linguaggio

Foteini Velentza |

I. Introduzione

Quando mio figlio aveva 18 mesi, ho notato che capiva tutto quello che dicevo, ma non rispondeva con le parole. Seguiva le indicazioni, indicava gli oggetti e faceva anche dei gesti per comunicare, ma non parlava. A due anni e mezzo è un'età comune per valutare il linguaggio e considerare una consulenza specialistica. Questo mi ha portato a intraprendere un viaggio per comprendere il ritardo del linguaggio e trovare il modo di sostenere mio figlio. Se state vivendo un’esperienza simile, questa guida vi aiuterà a orientarvi nel mondo del ritardo del linguaggio e vi darà consigli utili per incoraggiare lo sviluppo del linguaggio del vostro bambino.

Il ritardo del linguaggio è un fenomeno comune, ma è importante affrontarlo precocemente. Con il giusto supporto e intervento, il bambino può superare il ritardo del linguaggio e raggiungere il suo pieno potenziale comunicativo. In questa guida spiegheremo cos’è il ritardo del linguaggio, quali sono le cause più comuni e come potete aiutare vostro figlio a superare questo momento difficile.

II. Capire il ritardo del linguaggio

A. Definizione e tipi di ritardo del linguaggio

Il ritardo del linguaggio, noto anche come ritardo linguistico, è un tipo di disturbo della comunicazione in cui il bambino non sviluppa le capacità di linguaggio e di parola all'età prevista. Esistono tre tipi principali di ritardo del linguaggio:

Ritardo del linguaggio espressivo: Si verifica quando un bambino ha difficoltà a esprimersi attraverso il linguaggio. Il ritardo linguistico espressivo è una forma di disturbo del linguaggio.

Ritardo del linguaggio ricettivo: In questo caso, il bambino ha difficoltà a comprendere il linguaggio parlato. Può essere in grado di parlare, ma non capisce il significato di ciò che sente.

Il bambino può essere in grado di capire ciò che viene detto, ma non riesce a comprendere ciò che sta dicendo: Questo tipo di ritardo del linguaggio comporta difficoltà sia nella comprensione che nel linguaggio espressivo. 

 B. Cause comuni del ritardo del linguaggio

Ci sono diverse ragioni per cui un bambino può avere un ritardo nel linguaggio, tra cui

Perdita o danneggiamento dell’udito: I problemi di udito possono rendere difficile l’apprendimento e la comprensione del linguaggio, causando un ritardo nel linguaggio.

Disturbo dello spettro autistico: I bambini affetti da autismo hanno spesso problemi di comunicazione, che possono includere un ritardo nel linguaggio.

Aprassia del linguaggio: Si tratta di un disturbo motorio del linguaggio che rende difficile per il bambino coordinare i movimenti necessari per parlare.

Disturbi dello sviluppo: Alcuni bambini con disabilità intellettive o altri disturbi dello sviluppo possono presentare un ritardo nel linguaggio.

Fattori ambientali: La mancanza di esposizione al linguaggio, interazioni di scarsa qualità o alti livelli di stress possono contribuire al ritardo nel parlare. È importante consultare un pediatra per una valutazione completa del linguaggio del bambino.

ritardo del linguaggio

C. Quando preoccuparsi del ritardo del linguaggio

È importante monitorare lo sviluppo del linguaggio del bambino e conoscere le tappe tipiche del linguaggio. Se il bambino non raggiunge queste tappe, è fondamentale consultare un professionista per determinare se è necessario un intervento. Potrebbe essere necessario consultare uno specialista come un logopedista o un neuropsichiatra infantile per una valutazione dettagliata e un intervento mirato. Alcuni segni di ritardo nel linguaggio sono

  • Non balbetta fino a 12 mesi

  • Nessuna parola singola fino a 16 mesi

  • Non usa frasi di due parole fino a 24 mesi

  • Difficoltà a comprendere semplici istruzioni fino ai 2 anni di età

  • Difficoltà a comunicare efficacemente entro i 3 anni

III. Sostegno al bambino con ritardo del linguaggio

A. Consultare un logopedista (SLP)

Se si sospetta che il bambino abbia un ritardo nel linguaggio, è importante consultare un logopedista (SLP) il prima possibile. Una valutazione e un intervento tempestivi possono migliorare significativamente le capacità di comunicazione e lo sviluppo generale del bambino. È fondamentale che entrambi i genitori, inclusi i papà, siano coinvolti nel processo per garantire un supporto completo. Durante la valutazione, il logopedista valuterà le capacità linguistiche e cognitive del bambino per determinare la migliore linea d’azione.

B. Suggerimenti per incoraggiare il linguaggio a casa

Oltre a lavorare con un SLP, ci sono diverse strategie che potete mettere in atto a casa per incoraggiare lo sviluppo del linguaggio del vostro bambino:

Creare un ambiente ricco di linguaggio: circondate il bambino di opportunità di ascolto e di coinvolgimento nel linguaggio. Parlate con lui durante la giornata, raccontate le vostre azioni e coinvolgetelo in conversazioni, anche se non risponde verbalmente.

Usate un linguaggio chiaro e semplice. Parlate lentamente e chiaramente ed evitate di usare frasi complesse o modi di dire.

Incoraggiate l’imitazione e la ripetizione: date al bambino un modello di linguaggio corretto, ripetendo i suoi tentativi di pronunciare parole e frasi con la pronuncia corretta. Incoraggiate il bambino a imitare il vostro modo di parlare chiedendogli di ripetere semplici parole o frasi dopo di voi.

Leggete e cantate per il vostro bambino: Leggere libri e cantare canzoni con il bambino gli permette di conoscere un’ampia gamma di vocaboli e strutture linguistiche. Scegliete libri con frasi ripetitive e parole in rima e incoraggiate il bambino a partecipare quando può. Coinvolgete anche i nonni, come la nonna, in queste attività per arricchire ulteriormente l'esperienza linguistica del bambino.

Usate i gesti e il linguaggio dei segni. In questo modo si riduce la frustrazione e si incoraggia la comunicazione verbale, poiché il bambino acquista fiducia nella propria capacità di esprimersi.

Rinforzare gli sforzi di linguaggio: Premiate e ricompensate i tentativi del bambino di comunicare, anche se il suo linguaggio non è perfetto. Mostrate entusiasmo ed eccitazione quando prova a parlare, perché questo lo motiverà a continuare a provare.

ritardo del linguaggio

C. Affrontare le sfide emotive e sociali

I bambini con ritardo nel linguaggio possono trovarsi ad affrontare sfide emotive e sociali a causa delle loro difficoltà di comunicazione. È importante affrontare queste sfide e sostenere il benessere emotivo del bambino:

Costruire l'autostima e la fiducia: incoraggiate il bambino a provare cose nuove e lodate i suoi sforzi, anche se non ci riesce. Questo aiuterà a costruire la sua autostima e la fiducia nelle sue capacità.

Promuovere l'interazione sociale: Organizzate giochi e attività con altri bambini per aiutare il bambino a sviluppare le abilità sociali e a praticare la comunicazione. Incoraggiatelo a partecipare ad attività di gruppo, come sport o club, dove può creare amicizie e imparare a lavorare con gli altri.

Incoraggiare l'indipendenza: insegnate al bambino a completare i compiti in modo indipendente e dategli l'opportunità di fare delle scelte. Questo lo aiuterà a sviluppare un senso di autonomia e di fiducia nelle proprie capacità.

ritardo del linguaggio

IV. Esplorare le opzioni di trattamento 

A. Tecniche di logopedia

La terapia della parola e del linguaggio può essere una componente fondamentale per sostenere un bambino con un ritardo del linguaggio. Alcune tecniche logopediche comuni comprendono:

Terapia dell'articolazione: Si concentra sul miglioramento della capacità del bambino di produrre suoni specifici del linguaggio. Il terapista utilizzerà varie tecniche, come il modeling, il bombardamento uditivo e la pratica mirata, per aiutare il bambino a padroneggiare ogni suono.

Attività di intervento sul linguaggio: Queste attività mirano a sviluppare il vocabolario, la grammatica e la struttura delle frasi del bambino. Il terapista può utilizzare racconti, giochi o altre attività coinvolgenti per insegnare nuovi concetti linguistici.

Terapia orale-motoria: Per i bambini con ritardi nel linguaggio legati a debolezza muscolare o scarsa coordinazione, la terapia oromotoria può aiutare a migliorare la forza e il controllo necessari per parlare. Il terapista può utilizzare esercizi, massaggi e altre tecniche per colpire i muscoli coinvolti nella produzione del linguaggio.

B. Metodi alternativi di comunicazione

ritardo del linguaggio ritardo del linguaggio 

In alcuni casi, i metodi di comunicazione alternativi possono essere utili per i bambini con ritardi nel linguaggio:

Il linguaggio dei segni: L'insegnamento del linguaggio dei segni può aiutare il bambino a comunicare in modo più efficace continuando a lavorare sullo sviluppo del linguaggio.

Dispositivi di comunicazione aumentativa e alternativa (AAC): Questi dispositivi, come le lavagne illustrate o i dispositivi di generazione vocale, possono aiutare i bambini con ritardi nel linguaggio a esprimersi più facilmente. 

C. Servizi e risorse di supporto

Esiste una serie di servizi e risorse di supporto disponibili per aiutare i bambini con ritardi nel linguaggio e le loro famiglie:

Programmi di intervento precoce: questi programmi forniscono valutazioni, terapie e altri servizi di supporto per i bambini piccoli con ritardi nello sviluppo o disabilità, compresi i ritardi nel linguaggio. L’intervento precoce può fare una differenza significativa nelle capacità di comunicazione a lungo termine e nello sviluppo generale del bambino.

Servizi di educazione speciale nelle scuole: Se il ritardo del linguaggio di vostro figlio influisce sulla sua capacità di avere successo a scuola, potrebbe essere idoneo a ricevere servizi educativi speciali, tra cui logopedia, adattamenti e piani educativi individualizzati (IEP).

Gruppi di sostegno e comunità online: Il contatto con altri genitori che hanno figli con ritardi nel linguaggio può fornire sostegno emotivo, incoraggiamento e consigli pratici. Cercate gruppi di sostegno locali o forum online dove condividere esperienze, consigli e risorse. È fondamentale coinvolgere tutti i membri della famiglia e della comunità per creare un ambiente di supporto completo per il bambino.

V. ConclusioniAffrontare le sfide del ritardo del linguaggio può essere difficile sia per i genitori che per i bambini. Tuttavia, con pazienza, perseveranza e il giusto sostegno, il bambino può superare queste sfide e raggiungere il suo pieno potenziale comunicativo. È importante mantenere un atteggiamento positivo e festeggiare i progressi e le tappe fondamentali del bambino, per quanto piccoli possano sembrare. Collaborando con i professionisti, mettendo in atto strategie utili a casa e accedendo ai servizi di supporto, potete aiutare il vostro bambino a sviluppare le capacità linguistiche e di linguaggio di cui ha bisogno per prosperare.

Contenuto originale del team di redazione di Upbility. È vietata la riproduzione di questo articolo, in tutto o in parte, senza indicare il nome dell’editore.